Ieri sera si è assistito ad una pagina veramente grottesca del nostro Governo che si è reso protagonista, nella persona del suo legittimo titolare Giuseppe Conte, di un siparietto, purtroppo non riesco ad attribuirgli termine migliore, indegno, forse anche offensivo verso milioni di italiani terrorizzati, di uno Stato come è l’Italia.

Per quale strana ragione è stato deciso di andare in diretta facebook (c’è ancora la televisione di Stato? mi pare che il canone ce lo fanno ancora pagare) ad un orario inconsueto e comunque tardo? Peraltro per comunicare provvedimenti che ancora non erano stati presi, un decreto che ancora non c’era e quindi nell’inutilità totale di quell’annuncio.

La gente vede il Presidente del Consiglio in diretta quasi alla mezzanotte ed inevitabilmente si impaurisce, si aspetta qualcosa di importante, di serio, di grave.

Macchè.

Ci è venuto a dire che finalmente hanno deciso di decidere che decidono di chiudere tutto per due settimane. Beninteso, ce lo ha anticipato, un trailer insomma, perché il decreto poi s’ha da fare. Si farà, ma non subito, forse oggi, forse domani, appena ci sarà tempo.

Ormai non mi stupisco più perché questo Governo ci ha regalato così tante perle di idiozia che quando vedo Conte che appare in diretta tocco ferro con il timore che nella loro inadeguatezza premano il bottone sbagliato e facciano fare al Paese un definitivo tonfo.

D’altra parte cosa possiamo aspettarci quando a guidare la comunicazione del Governo c’è nientepopodimeno che Rocco Casalino se non un atteggiamento ed una comunicazione in stile “Grande Fratello” (neanche Vip).